Contattaci al (+39)368268041

Antica Cantina del PorticelloNel cuore del centro storico di Jesi, provincia di Ancona, regione Marche, territorio della Vallesina da sempre noto per la produzione di vini di qualità, un’importante famiglia di nobili jesini, i Conti Grizi, possedeva una cantina adibita alla macinazione delle uva e alla successiva vendita dei vini. Non era un locale qualunque. Nacque infatti nel 1605 la prima cantina di vini della Vallesina, chiamata “Antiche Cantine del Porticello”.
Agli inizi del Novecento il “Porticello” si adeguò al cambiamento degli stili di vita e andò incontro alle nuove esigenze dei viaggianti e commercianti che transitavano per Jesi: iniziò ad offrire ai propri “clienti” assaggi di vini e piatti tipici della tradizione culinaria jesina e marchigiana.
Il nome “Porticello” dell’antica cantina si adeguò anche al dialetto locale, che in alcuni periodi lo trasformò in modo goliardico in “Sporticello”; è indubbio però il riferimento al porticello, posto affianco alla cantina e nel medesimo palazzo, che consentiva il passaggio pedonale tra l’area centrale e vecchia del Comune, Corso Matteotti, con la periferia che si andava urbanizzando in quegli anni.
Dopo quasi-trent’anni di inattività, i lavori di ristrutturazione,
o meglio di riscoperta del “Porticello” furono intrapresi nel 2003 dallo jesino Bruno Santinelli… il giorno 11 novembre 2007 sono state riaperte al pubblico le “Antiche Cantine del Porticello”, quali antiche tradizioni locali recuperate dalla storia e donate al presente.
Non sono da meno la politica e la gestione del locale, che fanno del “Porticello” garanzia di prodotti di qualità, bontà e genuinità.
I prodotti tipici locali sono il naturale accompagnamento dei nostri vini. Potrete quindi degustare dell’ottimo pane casereccio condito con l’olio prodotto nei frantoi delle nostre campagne oppure assaggiare altre ricette tipiche a base di erbe di campo raccolte e cucinate come facevano anticamente le nostre nonne.

Leave a Reply